Home  >  Infestanti  >  Mosche  >  Mosca domestica

Mosca domestica

Mosca domestica

La mosca domestica (Musca domestica) è il dittero più comune e di più ampia diffusione tra quelli che vivono a stretto contatto con l’uomo. E’ un insetto sinantropico, cioè che dipende quasi esclusivamente dalle attività e dagli insediamenti umani. Si riproduce nei rifiuti dell’uomo e degli animali domestici, si nutre sui loro alimenti ed usa i fabbricati per trovare ricovero. La sua assenza è generalmente indice del buon livello igienico di una popolazione.

Potenzialmente è una buona volatrice ma non è migratrice per natura. Quando vi sia disponibilità di cibo nei dintorni del focolaio tende a rimanere nel raggio di 100-500 m da questo, ma in caso di necessità può spostarsi attivamente anche di 10-20 Km. La distribuzione delle mosche nell’ambiente è fortemente influenzata da temperatura, umidità, vento, luce e colori delle superfici Esse sono comunque attive solamente durante il giorno o sotto luci artificiali, mentre nell’oscurità, ed a temperature inferiori ai 15°C, sospendono ogni attività.

Il ciclo biologico della mosca domestica si svolge attraverso 3 stadi larvali terricoli, uno stadio di pupa ed uno di alata. La durata del ciclo varia soprattutto in funzione della temperatura.

Indice dei contenuti

Come eliminare Mosche

Per le mosche, come anche per tutti gli altri insetti di interesse domestico, allo stato attuale è necessario predisporre ed attuare strategie di lotta integrata: opere di prevenzione, lotta con mezzi fisici, lotta chimica e lotta biologica.

Altre tipoligie di Mosche

Vedi altre tipologie di Mosche