Derattizzazioni

Home  >  Servizi  >  Derattizzazioni

Metodi di lotta per la derattizzazione

Il termine derattizzazione indica in generale un’insieme di strategie, metodologie e programmi preventivi che abbiano lo scopo di eliminare ratti e topi mantenendone sotto controllo la riproduzione. Le richieste di intervento riguardano principalmente:

  • Ratto di fogna (Rattus Norvegicus)
  • Topolino Domestico (Mus Musculus)
  • Ratto Nero o dei tetti (Rattus Rattus)

Una derattizzazione è efficace se si opera in ragione di una Lotta Integrata (IPM) che si articola in concetti essenziali quali:

  1. Ispezione
  2. Identificazione
  3. Igiene
  4. Esclusione
  5. Adescamento e intrappolamento
Indice dei contenuti

Esche con anticoagulante

Si presentano come blocchi, paste, gel, granaglie e schiuma.

Sono formulati a base di: Bromadiolone, Difenacum, Brodifacum e agiscono come anticoagulante, bloccando la produzione di vitamina k provocando emorragie e conseguente morte del roditore.

Cattura con trappole

Sono tipicamente delle scatole nere di vari materiali e forme, con sistema di chiusura sicuro, dotate, all’interno di esse, di appositi agganci per bloccare l’esca, di modo che il roditore sia incentivato a nutrirsi del veleno dall’interno senza portarlo in giro e disperderlo nell’ambiente a contatto con uomo e animali no target.

Le trappole possono essere dotate anche di colla. Sono efficaci perché permettono di intrappolare il roditore ma spesso sono soggette a rimostranze per la sofferenza inferta. A tale scopo, sono nate trappole ad azionamenti meccanici, simili alle tradizionali trappole a scatto ma con accorgimenti più all’avanguardia, o elettrici, in grado di generare scariche da 5000Volt. Entrambi i meccanismi sono progettati per uccidere senza far soffrire il bersaglio e per essere usate in quelle situazioni sensibili dove l’utilizzo del veleno è proibito o fortemente limitato.

Dissuasori

Sono dispositivi di ultima generazione che generano vibrazioni, suoni e ultrasuoni fastidiosi per topi e ratti, non udibili dall’orecchio umano e animali no target.

Repellenti

Sono sostanze, per lo più naturali, che emettono odori sgradevoli per i roditori.

Pest (Rat) Proofing

Termine che indica tutte quelle operazioni di esclusione con reti in metallo, pasta mastice, barriere ed interventi strutturali con lo scopo di bloccare possibili vie di accesso ai roditori. In sinergia con interventi di deratizzazione coadiuvano ad un raggiungimento degli obiettivi in modo più efficace.

Esche virtuali

Sono esche atossiche, usate per il monitoraggio dei roditori in quegli ambienti sensibili dove l’utilizzo di veleni è altamente limitato. Usate insieme a dispositivi come trappole collanti o elettriche.